Voglia di insalata?

rawpixel-com-256640-unsplash

Voglia di insalata?

Oggi c’è il sole e viene voglia di un’insalata leggera, dalle foglie delicate. Pensi: poche calorie, il pieno di vitamine e sali minerali preziosi per la salute. Basta fare attenzione a non sbagliare il condimento.

L’olio extra vergine di oliva è certamente la scelta migliore. Da una ricerca della Purdue University, riportata sulla rivista Molecular Nutrition and Food era emerso che l’insalata scondita non apporterebbe grossi benefici all’organismo in termini di vitamine guadagnate; lo studio sottolinea però che il condimento più equilibrato sia l’olio d’oliva o comunque un olio ricco di grassi monoinsaturi, perché si tratta della combinazione che consente il maggior assorbimento possibile di carotenoidi con la minor quantità di grassi aggiunti. Gli italiani possono affermare di saperlo da tempo, ma è interessante scoprire che bastano tre grammi d’olio di oliva per assicurarci un introito di vitamine che con altri tipi di condimento sarebbero possibili con dosi ben maggiori: nel caso dell’olio extravergine, il beneficio in termini di nutrienti non cambia granché all’aumentare della dose e quindi non serve fare una “pozza” d’olio nel piatto con la scusa delle vitamine. Il perfetto connubio fra controllo delle calorie e vantaggi nutrizionali.

Olive, tonno e mozzarella, che non apportano grassi in quantità elevate, sono poi ottimi supplementi per rendere l’insalata un piatto unico, ricco e appetitoso.