Le uova pasquali

heather-schwartz-512786-unsplash

Le uova pasquali

È Pasqua ed è tempo di uova, da quelle dolcissime di cioccolato o di zucchero, incartate e confezionate con decorazioni multicolori, alle più semplici tradizionali uova sode, che amiamo magari colorare per abbellire la nostra tavola! Ma da dove nasce la tradizione delle uova? Non così tanto tempo fa si raccoglievano le uova fresche delle galline nel giorno di venerdì santo perché dovevano servire per impastare le tagliatelle del giorno di Pasqua. Alcune poi si cuocevano sode e si coloravano immergendole in sostanze coloranti naturali che ne impregnavano il guscio. L’uovo è simbolo di rigenerazione e resurrezione. Sant’Agostino in un suo discorso lo vede come simbolo di speranza. La speranza infatti, non è giunta al compimento e l’uovo ne è annunciazione. Ma potrebbe anche essere una simbologia legata alle influenze dei popoli germanici, una volta convertiti al cristianesimo. Al di là dell’origine, sono nate con le uova tutta una serie di usanze ma anche di giochi per i bambini ed i ragazzi che le ha rese complici di molti momenti gioviali e spensierati, come la Pasquetta. E con le uova possiamo dire finalmente, benvenuta primavera!