Celebriamo la Festa de la Renga

50-festa-della-renga_2-768x1152

Celebriamo la Festa de la Renga

Siamo particolarmente legati alla storica Festa della Renga di Parona (Verona) e per questo abbiamo pensato di celebrare i cinquant’anni di questa tradizione, dal 1968, con una nuova etichetta per la bottiglia di olio extra vergine di oliva.

Mercoledì 14 febbraio 2018 in centro a Parona, a partire dalle 10, potrete assaggiare il piatto tradizionale a base di polenta e renga, condito con l’olio Turri, protagonista del piatto da 50 anni ad oggi e partner dell’evento. La bottiglia dedicata si potrà trovare direttamente all’evento e sarà distribuita anche in negozi e supermercati. L’olio extra vergine di oliva Turri, avvolgente e morbido, si abbina bene ai piatti della tradizione come la polenta con la renga, valorizzandone l’intensità dei sapori.

La manifestazione coincide con il mercoledì delle ceneri e con la chiusura dei festeggiamenti del carnevale. É un’usanza che riporta a quando l’aringa (o renga) era il companatico della gente più povera: un pesce umile, ma forte nel sapore e certamente economico. Di solito consumata secca e affumicata, nelle case meno abbienti, la renga veniva appesa al soffitto per essere poi sfregata sopra la polenta che prendeva così un po’ di sapore. Un piatto che rimanda alla tradizione veronese e ai detti popolari, come quello che riporta l’olio Turri: la Renga la dise: metìme ne l’oio, che ne l’acqua ghe so stà in bisogno. Ma che’l sia oio bon!

 

Mercoledì 14 febbraio i chioschi apriranno dalle 10 alle 18 per gli assaggi di polenta e renga, primi piatti tipici e stand enogastronomici con prodotti locali. Nel primo pomeriggio sfilerà il corteo mascherato con la partecipazione del Papà del Gnoco, la principale maschera del carnevale di Verona, da sempre legato alla tradizione locale per conservare il patrimonio culturale veronese. A seguire ci sarà l’incontro con le autorità cittadine, accompagnato da un intrattenimento musicale. La manifestazione è ad ingresso libero e gratuito.